Mission Stampa

La nostra Associazione pone al centro della propria mission

la solidarietà sociale;

la tutela dei diritti umani, sociali e civili nel rispetto della dignità delle persone diversamente abili che per la loro condizione non sanno o non posso rappresentarsi da soli;

il diritto inalienabile alla riabilitazione, all’educazione e all’assistenza per tutto il percorso evolutivo della persona diversamente abile;

l’integrazione sociale sia essa scolastica, di vita in famiglia, di vita sociale sul territorio attraverso le attività ludico-ricreative e nella qualificazione e inserimento nel mondo lavorativo;

il sostegno attraverso la collaborazione diretta con altri organismi competenti l’informazione, formazione e prevenzione sul territorio;

il sostegno attraverso la collaborazione diretta con altri organismi competenti nella Ricerca scientifica;

il rapporto con gli Organi Governativi e Legislativi internazionali, europei, nazionali e regionali, con gli Enti locali e con i Centri pubblici nel settore della disabilità;

la costruzione di una piena collaborazione delle associazioni genitori con il tavolo tecnico volta a tenere forte il diritto inalienabile delle famiglie della scelta e del controllo sugli inteventi proposti per il DGS.

 

Ricorda che: " ...
* non esiste un intervento che va bene per tutti i bambini autistici;
* non esiste un intervento che va bene per tutte le età;
* non esiste un intervento che può rispondere a tutte le molteplici esigenze direttamente e indirettamente legate all’Autismo.

Per contro, la continuità e la qualità del percorso terapeutico sono garantite attraverso:
* il coinvolgimento dei genitori in tutto il percorso;
* la scelta in itinere degli obiettivi intermedi da raggiungere e quindi degli interventi da attivare (prospettiva diacronica);
* il coordinamento, in ogni fase dello sviluppo, dei vari interventi individuati per il conseguimento degli obiettivi (prospettica sincronica);
* la verifica delle strategie messe in atto all’interno di ciascun intervento (le strategie, cioè, possono anche variare da Servizio a Servizio, ma vanno comunque periodicamente “controllate” in rapporto ad indicatori di qualità
che devono essere comuni ai diversi Servizi)."

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 02 Novembre 2016 02:08